Presto ci saranno nuove assegnazioni di personale della polizia penitenziaria in strutture penitenziarie del nord Italia, la notizia e’ emersa dopo l’incontro tra il Ministro Orlando e il presidente della Provincia di Trento

 Trento: carcere di Spini, vertice Rossi-Orlando, forse arriverà nuovo personale.Presto ci saranno nuove assegnazioni di personale della polizia penitenziaria che riguarderanno soprattutto le strutture carcerarie del nord Italia. È questo l’elemento politico più interessante emerso dall’incontro di ieri tra il presidente della Provincia, Ugo Rossi, e il ministro della giustizia, Andrea Orlando. Un incontro sollecitato dal governatore trentino sulla scorta delle numerose proteste che hanno attraversato il carcere di Spini di Gardolo.

Nel vertice Rossi ha fatto anche presente il sovraffollamento della struttura, nata per diventare una prigione modello e presto accomunata alle carenze delle altre case circondariali in Italia. Il ministro Orlando, nel prendere atto delle osservazioni, ha assicurato l’impegno e l’attenzione del ministero sulle questioni sollevate, confermando che sono in previsione nuove assegnazioni di personale che interesseranno le strutture carcerarie, in particolare quelle del Nord Italia. È stata inoltre l’occasione per programmare la visita al carcere di Spini di Gardolo del direttore dell’amministrazione penitenziaria Santi Consolo, il quale, nei prossimi mesi, verrà in Trentino. (Corriere del Trentino)

 

Shortlink:

Posted by on 9 novembre 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login