Fornì cellulari in cella a tre criminali: chiesti 5 anni per l’ex agente di Polizia penitenziaria

Cronaca Ultim' ora

Fornì cellulari in cella a tre criminali: chiesti 5 anni per l’ex agente PADOVA – Il pm Sergio Dini ha chiesto la condanna a 5anni e due mesi per un ex agente di polizia penitenziaria del carcere Due Palazzi di Padova, F.C., accusato di aver fornito, dietro pagamento, cellulari a tre detenuti: Goran Jesilic, Alex Mosca e Salvatore Allia. Jesilic si trova in carcere dopo la condanna del tribunale dell’Aja per crimini di guerra ed è accusato di aver ucciso un centinaio di persone in un campo di concentramento della Bosnia nel 1992.Allia è stato condannato per omicidio e soppressione di cadavere; l’uomo è il padre di Benedetto Allia, arrestato a sua volta nel settembre scorso per omicidio e per un tentato omicidio a Bagnoli di Sopra ( Padova). Mosca infine è stato condannato per rapine. Il magistrato ha chiesto anche la condanna a quattro anni per Jesilic e Allia e a un anno e otto mesi per Mosca. (Il Gazzettino)