Ancora tensione ,arriva un’altra ispezione nel carcere di ………..

Mantova: in carcere arriva un’altra ispezione, due tentativi di suicidio tra i detenuti .Ancora tensione nel carcere di Mantova. In meno di tre giorni ci sono stati altri due tentativi di suicidio. I detenuti hanno ingoiato delle lamette. Per fortuna la polizia penitenziaria è intervenuta in tempo. Sul fronte della protesta la tensione non accenna a diminuire tant’è vero che sarebbe in arrivo una seconda ispezione ministeriale, dopo quella avvenuta una settimana fa. Nel frattempo anche la Procura si sta muovendo e, a breve, potrebbe iscrivere nel registro degli indagati chi, a vario titolo, ha provocato la rivolta.
Sono iniziati i lavori per l’installazione della nuova antenna che permetterebbe di vedere tutti i canali previsti per legge. Nella giornata di ieri era attesi i nuovi televisori ma non sono arrivati. Nei giorni scorsi per cercare di smorzare la protesta che andava avanti ormai da quasi una settimana, è stato deciso il trasferimento in un altro penitenziario dei presunti ideatori della sommossa: si tratta dei capi di due diverse fazioni. Secondo alcune indiscrezioni, in una logica di divisioni per clan, gli albanesi e i rumeni si sarebbero dissociati. Gli ispettori inviati dal ministero hanno comunque potuto verificare la situazione anche se, a quanto pare, stanno per essere effettuati nuovi e più accurati controlli con una seconda ispezione(Gazzetta di Mantova)

Shortlink:

Posted by on 23 settembre 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login