Molotov sotto casa: intimidazione per un agente della penitenziaria

Cronaca Ultim' ora
il carabiniere che ha investito un agente penitenziario

Sant’Agata de’ Goti – Aveva sentito dei rumori provenire dal piazzale antistante la sua abitazione. Così si è recato a vedere, ed ha rinvenuto una bottiglietta contenente del liquido infiammabile con già lo stoppino inserito. Il fatto è avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì a Sant’Agata de’ Goti alla frazione Bagnoli, protagonista un agente della polizia penitenziaria in servizio presso il carcere di Capodimonte. I carabinieri sono intervenuti immediatamente ma fortunatamente l’ordigno non è esploso per questo non sono stati registrati danni a cose o a persone. Le forze dell’ordine stanno indagando per cercare di capire chi e perché ha inviato il messaggio intimidatorio all’uomo. Al vaglio anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza del comune dislocate nelle aree che conducono alla frazione Bagnoli.(Anteprima 24)