Un agente della Polizia Penitenziaria massacrato di botte dopo un lieve incidente stradale

 

In Basilicata, a Matera, è stato visitato, medicato e dimesso dall’ospedale, con 7 giorni di prognosi, l’Assistente Capo di Polizia Penitenziaria C. A., di anni 45, in servizio presso la Casa Circondariale della città dei Sassi, picchiato da due persone dopo un incidente stradale avvenuto nella mattinata di ieri, mercoledì 26 luglio. L’agente di Polizia nel percorrere il tragitto casa-lavoro era stato tamponato con un lieve danno al paraurti posteriore della sua auto, un’Audi station wagon, di colore oro scuro, da un’altro mezzo guidato da un anziano e che insieme avevano concordato un incontro nel primo pomeriggio, per far valutare il danno del sinistro, presso una carrozzeria situata al civico 38 di via Cicerone.Non trovando però l’accordo, tra i due, intorno alle ore 16.30, ne è nata una discussione molto animata, mentre due giovani a bordo di una motocicletta sono giunti sul posto e hanno massacrato con pugni e calci sul volto il poliziotto, procurandogli diverse gravi ferite alla testa e ad un occhio, oltre ad altre parti del corpo. Dopo pochi minuti sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato della Questura di Matera e un’ambulanza del “118 Basilicata Soccorso” con il personale medico che hanno accompagnato in ospedale il ferito. Gli autori del gesto, già noti alle forze dell’ordine, sono stati rintracciati e denunciati all’Autorità Giudiziaria competente sul territorio, mentre al momento, sul triste caso, indagano le forze di Polizia per capire meglio tutta la dinamica dei fatti.(La Gazzetta della Val D’Agri)

Shortlink:

Posted by on 28 luglio 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login