Detenuti minacciano un agente penitenziario con un coltello e si fanno consegnare le chiavi delle celle

Grave episodio nel penitenziario piacentino delle Novate. La situazione è tornata alla normalità, con la resa dei due stranieri, solo Detenuti minacciano un agente con un coltello e si fanno consegnare le chiavi delle celle.Un grave episodio è accaduto nel pomeriggio del 20 luglio nel carcere piacentino delle Novate. Due detenuti di origine magrebina, minacciando con un coltello rudimentale un agente della polizia penitenziaria, avrebbero tentato di farsi consegnare le chiavi del reparto in cui erano rinchiusi. La situazione è fortunatamente tornata alla normalità solo dopo due ore di trattative tra i due detenuti e il personale del carcere (il vice direttore e il comandante di reparto) che sono riusciti a convincerli a ritornare nelle proprie celle dopo aver riconsegnato le chiavi.

AGGRESSIONE IN CARCERE, RANCAN (LN): «MAGGIORI TUTELE PER LA POLIZIA PENITENZIARIA»

«Lo Stato s’impegni una volta per tutte ad attuare adeguate misure per garantire la sicurezza degli agenti di Polizia penitenziaria durante lo svolgimento delle proprie funzioni». Lo chiede il consigliere regionale Matteo Rancan della Lega Nord in seguito all’aggressione subita da un poliziotto all’interno della casa circondariale di Piacenza nel pomeriggio di ieri, 20 luglio. «Un’altra vota – accusa l’esponente del Carroccio – abbiamo avuto la dimostrazione dell’incapacità dello Stato di tutelare gli operatori di polizia che lavorano nelle carceri con mansioni tutt’altro che semplici. Fatti di tale gravità non dovrebbero infatti mai accadere. All’agente va tutta la mia solidarietà e tutta la mia stima alla Polizia penitenziaria».(Il Piacenza)

Shortlink:

Posted by on 21 luglio 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login