Polizia penitenziaria ferma uomo in possesso di sostanza stupefacente

Eroina nascosta nel naso per la convivente detenuta: arrestato 49enne.Un uomo è stato fermato nella sala colloqui del carcere di Lecce: aveva droga anche nell’armadietto. LECCE – Colto in flagranza con l’eroina nella sala colloqui del carcere di Lecce. E’ stato arresto in flagranza di reato A.P., un 49enne (l’istituto penitenziario leccese non intende divulgare il nome per esteso) sorpreso dagli agenti di polizia penitenziaria, guidati dal commissario Riccardo Secci. E’ accaduto nella mattinata di oggi, nell’abito di un servizio di osservazione. L’uomo si trovava alle prese con un colloquio con la propria convivente detenuta. Ma i poliziotti, insospettiti dai movimenti circospetti della coppia, la quale si guardava continuamente attorno, sono passati a un controllo. Già in precedenza, gli agenti avevano notato atteggiamenti analoghi da parte dell’uomo.Il proposito del 49enne di cedere la sostanza alla propria convivente è stato fermato sul nascere. Scoperto, ha cercato di disfarsi di un modico quantitativo di droga che aveva nascosto nelle cavità nasali.  Nonostante la resistenza dell’uomo ed il tentativo di disfarsi definitivamente della sostanza, gettandola per terra e calpestandola sotto le scarpe, gli agenti sono riusciti a recuperarne gran parte, anche quella attaccata alla suola.L’eroina di tipo  “Brown sugar” è stata sequestrata assieme ad un ulteriore involucro della stessa sostanza, ma in quantità maggiore, che il 49enne aveva depositato all’interno dei cassetti portaoggetti, prima di accedere alle sale colloquio. Su disposizione del pm di turno, Carmen Ruggiero, è stato arrestato per detenzione di droga finalizzata allo spaccio, resistenza a pubblico ufficiale e sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. La direttrice dell’istituto penitenziario leccese, Rita Russo, esprime soddisfazione per l’operato degli uomini e delle donne del reparto di polizia penitenziaria di Lecce,  per  il costante impegno nelle attività a garanzia dell’ordine e della sicurezza penitenza, imprescindibile presupposto per l’attuazione degli obiettivi costituzionali della pena.(Lecceprima)

Shortlink:

Posted by on 7 luglio 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login