Le organizzazioni sindacali del Corpo di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Rieti in stato di agitazione

Rieti, i sindacati della polizia penitenziaria in stato di agitazione .Le organizzazioni sindacali del Corpo di Polizia Penitenziaria, dopo l’incontro avvenuto in data 05 luglio 2017, confermano LO STATO DI AGITAZIONE e sospendono le relazioni sindacali con effetto immediato, chiedendo un Incontro Immediato con Il Provveditore Regionale Lazio.“L’iniziativa di protesta nasce dal fatto che noi, OO.SS, non tolleriamo più lo stato nel quale versa l’Istituto reatino, con carenza di personale e quello che ci lavora è chiamato quotidianamente a far fronte anche a turni estenuanti e a far fronte alle emergenze di ordine e sicurezza, dove non possiamo che evidenziare gli ultimi eventi critici successi.

Di fatto vediamo un’Amministrazione sorda che ha abbandonato tutti gli Istituti Penitenziari, ma in particolare l’Istituto reatino che ha una capienza detentiva di 295 detenuti, ma che attualmente ha al proprio interno dai 360 ai ben oltre 370 detenuti.”

Le OO.SS. chiedono con urgenza un Incontro URGENTE con il Provveditore della Regione Lazio e in attesa permane

:

  1. LO STATO DI AGITAZIONE CON AFFISSIONE DELLE BANDIERE;
    2. SI SOSPENDONO TUTTE LE RELAZIONI SINDACALI ;
    3. SIT-IN DI PROTESTA IN DATA 10 LUGLIO 2017;(Rietiinvetrina)

SAPPE – MASCIA
OSAPP – SPOGNARDI
UILPA – FARACI
SINAPPE – ANSINI
USPP – GIANCAMILLI
CISL – FERRIERO
CNPP – LANDOLFI
CGIL – DI DOMENICO

Shortlink:

Posted by on 6 luglio 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login