Carcere, sindaco in pressing sul governo per la ricostruzione

 


Camerino (Mc): carcere, sindaco in pressing sul governo per la ricostruzione Lo ha comunicato Gianluca Pasqui all’assemblea pubblica di giovedì pomeriggio nella sede del Coc, la prima trasmessa in diretta radio. Il primo cittadino ha comunicato che mercoledì 21 giugno è stato a Roma, con il vicesindaco Lucarelli e l’ex sindaco Conti, per incontrare il sottosegretario Ferri, al quale è stata sollecitata la ricostruzione del carcere, per cui ci sarebbe già un terreno idoneo. Confermata la riattivazione del Giudice di pace, nel terreno dell’ex campo sportivo dietro l’Ipia, con fondi comunali.
Sollecitato da una domanda sulle strade, Pasqui ha detto che alcune sono in pessime condizioni e che in futuro potrebbe essere costretto a chiuderle, gli interventi sono programmati in base ai fondi a disposizione. Riguardo al futuro centro commerciale in località San Paolo, ha detto di essere scettico, sul fatto che sarà completato a dicembre.
Da un’altra domanda è venuto fuori che sono in fase di approvazione in Regione due interventi a Valle San Martino, il sindaco però ha specificato che la Regione che dovrebbe concedere l’autorizzazione entro tre giorni di norma ci impiega un mese. Diversi cittadini hanno espresso apprezzamento per gli incontri portati avanti dai giovani architetti del team Cucinella. Pasqui ha poi ricordato che l’ufficio tecnico sta lavorando ad un cronoprogramma per i puntellamenti e le messe in sicurezza in centro storico.
Di recente è stata ridotta la zona rossa: nell’ultima ordinanza si può circolare in vicolo San Silvestro, via Morrotto nel tratto compreso tra via Simone da Camerino e via Cesare Battisti, parte di vicolo del Pozzo, un tratto di viale Seneca sino all’incrocio con via Borgo San Giorgio e via Orazio Orazi, via Pontoni nel tratto da via Gioco del Pallone fino all’ex tempio dell’Annunziata (escluso).
Questo è stato reso possibile dalla conclusione di alcuni lavori di messa in sicurezza: un muro sottostante un fabbricato in via Pontoni, un fabbricato in vicolo del Pozzo, un altro fabbricato in viale Seneca, una serie di edifici in via Morrotto e vicolo San Silvestro, debitamente puntellati. Prima di poter riaprire tutta via Morrotto sino al palazzo della Musica, occorrono altri tre interventi di messa in sicurezza ancora da fare e la rimozione di una tamponatura della scuola Betti. Da lunedì inizieranno i lavori a Madonna delle Carceri per segnaletica verticale ed orizzontale, marciapiedi e parcheggi, in un tratto di questa e a via Santoni, saranno istituiti sensi unici per la sicurezza stradale. Installato il cantiere per fare i lavori a San Domenico, si stima che la strada a piazza dei Costanti potrebbe riaprire entro due mesi, togliendo anche qui la zona rossa. (cronachemaceratesi.it)

 

Shortlink:

Posted by on 25 giugno 2017. Filed under News, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login