Ordine pubblico ,25 unità della polizia penitenziaria impiegati nei controlli in Piazza Duomo a Milano

Strepitoso successo del concerto di Radio Italia in Duomo.In migliaia scatenati con le grandi star internazionali. E’ filato nel migliore dei modi il concerto di Radio Italia gratuito in Duomo, il Radio Italia Live, presentato da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. In oltre 20mila (la capienza della piazza era controllata) hanno ballato e cantato fino a notte fonda con i propri beniamini. Sul palco si sono alternati star internazionali del calibro di Andrea Bocelli ed Anastacia a idoli del teen-ager come J-Ax, Fedez e Benji & Fede, passando per Emma Marrone e Francesco Gabbani. Piazza Duomo è stata blindata per tutta la giornata. La prima area antistante il palco e la seconda sono state divise da un corridoio interno, tenuto libero per eventuali interventi di emergenza o di soccorso così come la zona dedicata e allestita per i disabili, e per l’accesso dall’una all’altra i partecipanti sono stati controllati nuovamente per evitare l’introduzione all’interno delle aree di oggetti pericolosi o atti ad offendere. I servizi disposti dalla questura, in corso sin dalle 8 di domenica, hanno visto “l’impiego di circa 300 uomini di cui 75 operatori tra polizia di Stato e carabinieri, con le volanti, i reparti specializzati con artificiere e tiratori scelti, e con la Scientifica, la Squadra mobile e la Digos, la Divisione polizia amministrativa per contrastare il fenomeno del“bagarinaggio”, 25 della polizia penitenziaria e circa 200 dei Reparti inquadrati, con in più l’ausilio di circa 100 agenti della polizia locale e con la presenza di un adeguato presidio di assistenza sanitaria a cura del 118 e di presidi dei vigili del fuoco e della Protezione civile”, spiegano da via Fatebenefratelli. Gli enti coinvolti sono stati interessati al fine di adottare e assicurare tutti gli opportuni provvedimenti, ognuno per quanto di specifica competenza e di garantire l’informazione degli utenti attraverso adeguata cartellonistica e avvisi sonori. Non sono stati segnalati disordini o lamentele nonostante i numerosi controlli.(Milano Today)

 

Shortlink:

Posted by on 19 giugno 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login