Concerto in piazza Duomo ,Polizia penitenziaria impegnata nel piano sicurezza con Polizia di Stato, Reparti specializzati artificieri, cinofili e Tiratori scelti, e con la Scientifica, la Squadra Mobile e la Digos, Carabinieri, Guardia di Finanza, la Polizia Locale

 

Polizia penitenziaria ordine pubblico

Concerto in piazza Duomo, attivato il piano sicurezza. Successo ieri sera al concerto in piazza Duomo  dell’Orchestra Filarmonica della Scala. L’evento è stato occasione per mettere a punto il piano sicurezza  previsto dopo i fatti di Manchester e Torino.
Come comunica la Questura, è  stato effettuato  un monitoraggio ad ampio raggio di controllo di afflusso e di deflusso del pubblico a salvaguardia.   I servizi sono stati svolti preventivamente, con sopralluoghi, ispezioni e bonifiche, e nel corso e alla conclusione dell’evento con il contributo degli organizzatori. E’ stato allestito un transennamento che ha consentito l’afflusso del pubblico attraverso varchi di accesso  presidiati anche nella fase di deflusso, con attività di filtraggio dall’area esterna all’area riservata, fino all’ accesso all’area
di massima sicurezza, con l’utilizzo di metaldetector, al fine di evitare l’ introduzione  all’interno dell’area di oggetti pericolosi o atti ad offendere. Le apposite corsie dei varchi riservate al deflusso sono rimaste libere per eventuali interventi di emergenza mentre per i disabili è stata predisposta una zona debitamente allestita.
I servizi, disposti dalla Questura, sono stati svolti dagli operatori della Polizia di Stato,  con i Reparti specializzati  con artificiere, cinofili e Tiratori scelti, e con la Scientifica, la Squadra Mobile e la Digos, in sinergia con l’Arma dei Carabinieri, la Polizia penitenziaria, la Guardia di Finanza, la Polizia Locale e con la presenza di un adeguato presidio di assistenza sanitaria a cura del 118, in collaborazione con associazione di soccorso, e di presidi dei Vigili del fuoco e della Protezione civile.(Polizia di Stato)

Shortlink:

Posted by on 12 giugno 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login