I sindacati della Polizia penitenziaria chiedono 30 nuovi agenti per il carcere di Trento

Carcere Trento, sindacati chiedono 30 nuovi agenti.Sit-in di protesta davanti al Commissariato del governo.TRENTO, 1 GIU – Un sit-in di protesta indetto dai sindacati del Corpo di polizia penitenziaria di Trento – Uil-Pa, Sinappe, Cisl-Fp, Ussp e Cnpp – si è tenuto oggi davanti al Commissariato del governo a Trento. L’obiettivo era sensibilizzare le istituzioni sulla scarsità di organico nel carcere di Spini di Gardolo.    “Dall’apertura dell’istituto penitenziario abbiamo scritto più volte al ministero della giustizia – ha affermato Andrea Mazzarese, segretario nazionale Sinappe – per denunciare la difficile situazione in cui versa il personale di polizia penitenziaria, che ogni anno si riduce sempre di più. Lo scorso dicembre abbiamo richiesto 20 unità al provveditore regionale ma senza successo. Il rapporto corretto tra personale di polizia e detenuti è uno a uno, come nel carcere di Verona dove a fronte di 362 poliziotti ci sono 420 detenuti”. “A Trento invece ci sono 120 poliziotti e 350 detenuti, pertanto chiediamo oggi che sia riconosciuta la necessità di aggiungere altre 30 persone all’organico del carcere”.(ANSA)

Shortlink:

Posted by on 1 giugno 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login