Sicurezza ,sull’accorpamento delle forze di polizia gli scritti del M5S sono chiamati oggi a votare online

News Ultim' ora

Sicurezza, M5S: voto online sull’accorpamento delle forze di polizia.Gli iscritti M5S sono chiamati oggi a votare sulla piattaforma web Rousseau il programma sicurezza. Ci sono importanti novità: si chiede di esprimersi sull’ accorpamento delle forze di polizia, si ipotizza l’introduzione di un sistema pubblico-privato per garantire cyber security e poi si profila una rilevantissima distinzione tra privacy e sicurezza collettiva. Cosa vale di più? Ecco in sintesi i quesiti formulati dai parlamentari Cinque Stelle. I risultati delle votazioni saranno noti dopo le ore 19
1 – Ritieni utile che siano disciplinate forme di sicurezza partecipata? Si parla di organizzare il bene sicurezza con una non meglio precisata «molteplicità di attori»
2 – Si chiede si scegliere se sia più utile «entro precisi limiti costituzionali» stanziare maggiori risorse per la cyber sicurezza oppure introdurre misure di defiscalizzazione per le aziende che investono sulla sicurezza
3 – Altra scelta che viene chiesta, sempre entro i limiti costituzionali, è delimitare l’interesse prevalente che la legge deve osservare: tutela della sicurezza collettiva oppure tutela della privacy e delle libertà personali?
4 – Accorpamento forze di polizia oppure distribuire in maniera diversa Polizia e Carabinieri? Qui ci sono varie preferenze. Si può scegliere di non cambiare nulla e lasciare tutto com’è oppure si può dire no all’accorpamento ma votare per un sistema alla francese che schiera nei centri urbani maggiori solo la polizia e nei centri minori i carabinieri. O ancora si può dire no all’accorpamento ma con una «distribuzione esclusiva per provincia indipendentemente dalla grandezza» con Guardia di Finanza e Polizia Penitenziaria che mantengono specificità e organizzazione territoriale attuale. Quarta opzione è l’accorpamento totale di tutte le forze di polizia: polizia, carabinieri, finanzieri e penitenziaria in un’ unica Forza di Polizia. Rimarebbe isolata la Polizia militare che verrebbe «devoluta ad apposito soggetto in seno alle Forze Armate». Ultima possibilità è votare per la creazione di due nuove e distinte forze di polizia.
5 – Ultimo quesito riesuma le contestatissime province e  prende in considerazione la riforma della polizia locale, ferma agli anni 80. «Ritieni che si debbano accorpare in un unico soggetto le polizie municipali e provinciali di ogni provincia o città metropolitana e renderli dipendenti dal presidente della provincia o della città metropolitana? (Il Messagero.it)