Sicurezza ,sull’accorpamento delle forze di polizia gli scritti del M5S sono chiamati oggi a votare online

Sicurezza, M5S: voto online sull’accorpamento delle forze di polizia.Gli iscritti M5S sono chiamati oggi a votare sulla piattaforma web Rousseau il programma sicurezza. Ci sono importanti novità: si chiede di esprimersi sull’ accorpamento delle forze di polizia, si ipotizza l’introduzione di un sistema pubblico-privato per garantire cyber security e poi si profila una rilevantissima distinzione tra privacy e sicurezza collettiva. Cosa vale di più? Ecco in sintesi i quesiti formulati dai parlamentari Cinque Stelle. I risultati delle votazioni saranno noti dopo le ore 19
1 – Ritieni utile che siano disciplinate forme di sicurezza partecipata? Si parla di organizzare il bene sicurezza con una non meglio precisata «molteplicità di attori»
2 – Si chiede si scegliere se sia più utile «entro precisi limiti costituzionali» stanziare maggiori risorse per la cyber sicurezza oppure introdurre misure di defiscalizzazione per le aziende che investono sulla sicurezza
3 – Altra scelta che viene chiesta, sempre entro i limiti costituzionali, è delimitare l’interesse prevalente che la legge deve osservare: tutela della sicurezza collettiva oppure tutela della privacy e delle libertà personali?
4 – Accorpamento forze di polizia oppure distribuire in maniera diversa Polizia e Carabinieri? Qui ci sono varie preferenze. Si può scegliere di non cambiare nulla e lasciare tutto com’è oppure si può dire no all’accorpamento ma votare per un sistema alla francese che schiera nei centri urbani maggiori solo la polizia e nei centri minori i carabinieri. O ancora si può dire no all’accorpamento ma con una «distribuzione esclusiva per provincia indipendentemente dalla grandezza» con Guardia di Finanza e Polizia Penitenziaria che mantengono specificità e organizzazione territoriale attuale. Quarta opzione è l’accorpamento totale di tutte le forze di polizia: polizia, carabinieri, finanzieri e penitenziaria in un’ unica Forza di Polizia. Rimarebbe isolata la Polizia militare che verrebbe «devoluta ad apposito soggetto in seno alle Forze Armate». Ultima possibilità è votare per la creazione di due nuove e distinte forze di polizia.
5 – Ultimo quesito riesuma le contestatissime province e  prende in considerazione la riforma della polizia locale, ferma agli anni 80. «Ritieni che si debbano accorpare in un unico soggetto le polizie municipali e provinciali di ogni provincia o città metropolitana e renderli dipendenti dal presidente della provincia o della città metropolitana? (Il Messagero.it)

Shortlink:

Posted by on 31 maggio 2017. Filed under News, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login