Cerca di portare droga in cella , bloccato dalla Polizia penitenziaria

 

Cerca di portare droga in cella bloccato degli agenti. Detenuto del penitenziario di Ariano Irpino tornava da una licenza premio: aveva ingerito 35 ovuli di stupefacenti. Tornava da un permesso premio. E ha cercato di portare in cella droga e pennette usb. Ma il suo piano è fallito. E’ successo nel penitenziario di Ariano Irpino. Protagonista dell’episodio un detenuto napoletano dietro le sbarre da oltre dieci anni. Era uscito dal carcere per un permesso grazie alla buona condotta dimostrata negli anni. Gli agenti della polizia penitenziaria – in servizio al reparto colloqui – si sono, però, insospettiti al suo ritorno in cella ed hanno disposto degli esami radiografici.Dagli accertamenti compiuti dai medici dell’ospedale di Ariano Irpino è stato scoperto che il detenuto aveva ingerito 35 ovuli di droga e tre pennette usb. Sul caso è stata  avviata un’inchiesta interna anche per verificare se sui dispositivi informativi ci fossero notizie o informazioni relative alla casa circondariale. Sulla posizione del detenuto ora sarà chiamata a esprimersi la magistratura di Benevento competente per territorio. Il caso viene seguito direttamente dal direttore del penitenziario, Gianfranco Marcello, che si è complimentato con gli agenti per l’operazione portata a termine senza l’utilizzo dei cani antidroga.  (Napoli Repubblica)

 

Shortlink:

Posted by on 23 maggio 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login