«A Poggioreale con queste scarpe non puoi entrare». Lo strano divieto del penitenziario napoletano

 

 

 

NAPOLI. E’ di pochi giorni fa la notizia che le mogli e le madri di alcuni detenuti portavano in carcere, anche a Poggioreale, l’hashish per i parenti, nascondendolo tra suola e tacco delle scarpe. Bastava una telefonata e i parenti erano pronti a rifornire i detenuti della droga. L’indagine della polizia Penitenziaria nacque dopo il ritrovamento di una quantità di droga nelle “Hogan” del padre di un detenuto durante un colloquio e ha portato all’arresto di tre donne:A.I. , R.L. e A.D.L. In realtà da diverso tempo le Hogan sono un accessorio bandito da Poggioreale, sia per la possibilità di nascondere oggetti tra la suola e il tacco, sia per la presenza all’interno della suola di una struttura in ferro che potrebbe essere usata per offendere. Non solo i detenuti, ma anche chi fa visita settimanalmente ai proprio congiunti non può introdursi nella struttura con quelle scarpe. A far diventare le scarpe “off limits” per il penitenziario, forse, ha contribuito anche il ritrovamento della prima “stecchetta” di ‘fumo’ che ha consentito l’avvio dell’indagine conclusasi all’inizio di questa settimana.(Internapoli)

 

Shortlink:

Posted by on 19 maggio 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login