Bloccata dalla Polizia penitenziaria dopo aver portato droga al fidanzato ,condannata una donna

 

Pavia Alsippe

Pavia, porta la droga al fidanzato in carcere: condannata Quando gli agenti lo hanno fermato, dopo il colloquio, gli hanno trovato addosso un piccolo involucro di cellophane. Una volta aperto, non è stato difficile capire che si trattava di droga. I fatti risalgono al febbraio del 2014. Siamo all’interno del carcere di Torre del Gallo, a Pavia, e un detenuto di 28 anni, originario dell’Ecuador, sta parlando con la sua compagna nella saletta riservata ai colloqui familiari. Con un movimento rapido lei gli passa la dose, circa 8 grammi di hashish, poi i due si salutano. L’uomo non riesce però a superare i controlli della polizia penitenziaria all’uscita della saletta e una volta compreso che era stata la ragazza a portare la droga, gli agenti la fermano prima che possa uscire dal penitenziario. La giovane, anche lei ecuadoregna, viene ovviamente identificata e denunciata a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo un processo durato più di tre anni, la ragazza è stata infine giudicata colpevole e condannata a otto mesi di carcere e al pagamento di una multa da 1500 euro.(Tele Pavia)

Shortlink:

Posted by on 11 maggio 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login