Spaccio di droga. Pusher arrestato dalla Penitenziaria dopo un folle inseguimento in città

Mezzo Auto pol pen 1

NAPOLI. Gli agenti dell’ufficio Polizia Giudiziaria della Penitenziaria di Napoli Poggioreale, comandati dal commissario capo Gaetano Diglio e coordinati dal Commissario Antonio Sgambati, nel corso di un servizio di repressione e contrasto dello spaccio di stupefacenti, in seguito ad appostamento hanno tratto in arresto Antonio Emolo, 32enne già noto alle forze dell’ordine per possesso e spaccio di stupefacenti. Il giovane è stato avvistato dagli agenti in zona Calata di Capodichino mentre, dopo essere arrivato a bordo di una Fiat Idea, scambiava droga con un acquirente. Visti gli agenti, Emolo si è dato alla fuga tra le strade di Napoli innescando un lungo inseguimento con gli uomini della Penitenziaria che, coadiuvati da una volante della Polizia di Stato, del commissariato San Carlo Arena, sono riusciti a bloccare il 32enne e, a seguito di perquisizione, lo hanno trovato in possesso di un cospicuo quantitativo di hashish. Emolo è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima che sarà celebrato questa mattina. L’acquirente, invece, è riuscito a scappare e a far perdere le sue tracce entrando nel vicino ‘bingo’ in quel momento affollato.L’arresto di questa notte rientra nelle operazioni dalla polizia penitenziaria di Napoli Poggioreale che ha intensificato l’opera di controllo del territorio.(Internapoli)

Shortlink:

Posted by on 17 marzo 2017. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login