Polizia penitenziaria ferma donna in possesso di sostanza stupefacente

Nonna Pusher colpisce ancora Ha tentato di far entrare della droga in carcere con l’aiuto di un’altra donna All’esterno della casa circondariale si vivevano attimi di concitazione per il detenuto salito sul tetto, nel frattempo, all’interno, la sezione droga della polizia penitenziaria portava a termine un apposito servizio di osservazione iniziato sul territorio e terminato in istituto. Il controllo ha consentito di sequestrare della sostanza stupefacente destinata proprio ad alcuni detenuti, ma la sorpresa è un’altra: a manovrare il tutto è risultata essere una “nonnina pusher” di addirittura 76 anni, proveniente dalla provincia di Torino e non nuova a episodi del genere. La pensionata avrebbe agito in concorso con un’altra donna residente nel Biellese, che per l’occasione si sarebbe prestata a introdurre la sostanza stupefacente in carcere dopo averla ricevuto dalla “nonna pusher”.

 

Shortlink:

Posted by on 23 settembre 2015. Filed under Cronaca, News, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login