Autori di una rapina puntano pistola e minacciano di morte un Agente della Polizia penitenziaria , arresati dalla Squadra Mobile

 

Napoli, autore accoltellamento allo stadio fermato per furto Era stato denunciato per lesioni aggravate e detenzione illegale di oggetti atti ad offendere, il giovane di 23 anni, destinatario anche di un Daspo di 5 anni per aver accoltellato un giovane nello stadio San Paolo, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per aver rapinato, insieme a un complice non identificato, un turista greco del suo orologio Rolex lo scorso 30 agosto in piazza Cavour. All’evento aveva assistito un agente della Polizia penitenziaria che, libero dal servizio, a bordo del proprio ciclomotore, aveva inseguito i due rapinatori intimandogli più volte di fermarsi. Giunti in prossimità di Piazza Vergini, i due rapinatori sono scesi dallo scooter e sono scappati a piedi; il 23enne ha estratto una pistola puntandola contro l’agente minacciandolo di morte. In considerazione del luogo, densamente popolato, l’agente ha deciso di desistere da un’eventuale reazione, non estraendo l’arma in dotazione; i due malviventi, quindi, si sono allontanati. Le indagini condotte dalla Sezione Reati contro il patrimonio della Squadra Mobile di Napoli hanno consentito di identificare l’autore della rapina che, in sede di individuazione di persona, è stato oggi riconosciuto senza ombra di dubbio. Il 23enne è stato quindi portato nel carcere di Poggioreale.

 

 

Shortlink:

Posted by on 9 settembre 2015. Filed under Cronaca, Ultim' ora. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login